Costruzione in Làdiris

Una delle caratteristiche che accomunava la costruzione della maggior parte delle case del Campidano era l’utilizzo del làdiris. Si trattava di mattoni (dal latino later, mattone) che venivano fabbricati mescolando un impasto di fango e paglia essiccato poi al sole, spesso prodotti personalmente dagli stessi proprietari per venire incontro alle esigenze della famiglia man mano che essa cresceva. Questo materiale, del tutto naturale, ha come principale vantaggio quello di essere un ottimo isolante termico ed acustico; le case in làdiri sono infatti rinomate per essere fresche d’estate e calde d’inverno nonché molto protette dai rumori esterni, quindi salubri e tranquille. Tra gli svantaggi invece è da annoverare la scarsa capacità di sostenere elevate pressioni, motivo per cui la casa campidanese si sviluppa quasi sempre in due soli livelli (piano terra e primo piano).

Audioguida
error: Contenuto protetto !!
In alto